Vrenna e Gualtieri: il cambiamento è nell’aria
Condividi quest'articolo!

Nella giornata di ieri si è tenuta una conferenza stampa con i fratelli Vrenna e Salvatore Gualtieri, conferenza voluta dal Presidente Raffaele Vrenna per parlare del presente e del futuro dell F.C. Crotone. In primis ha voluto sottolineare che la sua squadra è diventata l’orgoglio non solo di una città, ma addirittura di una Calabria intera.

E’ stata anche annunciata una nuova piattaforma chiamata “Crotone più” che si divide in tre fasi: Crotone solidale, Crotone scuola e Crotone territorio. “Crotone Solidale perchè metteremo da parte una fetta degli incassi per dare una mano a chi ne ha bisogno. Crotone scuola entreremo nelle varie scuole con calciatori per insegnare agli studenti che il calciatore non è solo quello che si vede Domenica in campo, ma deve saper vincere, deve saper perdere, deve dare educazione sulla famiglia e sul modo di comportarsi dentro e fuori dal campo. Crotone territorio invece faremo in modo di far conoscere cose belle su tutta Calabria, per esempio portare la squadra ad un museo o ad una cattedrale importante regionale, per portare positività in questa serie A e portare un’ immagine piacevole del nostro territorio.” Queste sono state le parole del Presidente Vrenna su questa nuova piattaforma.

E’ stato anche annunciato il nuovo stadio sempre nei pressi dell’Ezio Scida, si cercherà di proporre un plastico del nuovo stadio a forma di arena Greca con capienza 18.000 posti, tra 20/30 giorni questo plastico potrebbe essere consegnato al Comune di Crotone, uno stadio che, come ha detto il presidente, è un regalo per i tifosi e per la città. Si cercherà anche di riqualificare la zona vicino allo Scida, creare un nuovo centro e sistemare il parco Pignera, rendendolo accessibile non solo il giorno delle partite ma anche durante il resto della settimana. L’amministrazione ha acconsentito di portare temporaneamente lo stadio a 16.000 posti per affrontare questa serie A (perchè si ragazzi, ormai anche il Presidente dice che è fatta), ma le novità non finiscono perchè, come accennato poco fa, si vuole proporre all’amministrazione un progetto per un centro sportivo sempre nei pressi dello stadio per avere così a disposizione dei campi su cui allenarsi.

L’amministratore delegato Giovanni Vrenna invece è intervenuto dicendo ai microfoni: ” vogliamo vivere questo momento con grande entusiamso e grande felicità con progetti che vanno soprattutto nel sociale, dobbiamo valorizzare Crotone e la Calabria prima sul sociale aiutando chi ha bisogno e poi dare un’ immagine diversa sul nostro territorio, abbiamo bellezze sia nel nostro territorio che in tutta Calabria e vogliamo farle uscire fuori“. Ha poi ripetuto le stesse parole del Presidente dove conferma che l’anno prossimo si giocherà in uno stadio da 16.000 posti in più avverrà una riqualifica della zona adiacente allo stadio.

Il vicepresidente Salvatore Gualtieri invece ha voluto fare prima i complimenti a Ivan Juric e a Beppe Ursino per aver costruito questa “macchina  da guerra”, poi si è soffermato sul marketing del Crotone sottolineando che dall’anno prossimo ci sarà uno store dove verranno venduti prodotti ufficiali del Crotone calcio. “Oggi come non mai bisogna fare crescere il marchio, perchè il marchio del Crotone va gestito con la società, si cercherà di limitare i falsi perchè un logo così importante come quello del Crotone che sta riportando la Calabria in A va tutelato”.

In conclusione sempre Salvatore Gualtieri ha voluto ricordare che questa società sta portando una suqadra in serie A che 20 anni fa era in terza categoria. Un altro record che i pitagorici stanno battendo perchè quest’anno, il Crotone, è lo Squalo dei Record.

News Reporter