10/10/2015
Simone Gentile (768 articles)
0 comments
Share

Il Crotone in dieci uomini raccoglie un punto d’oro a Vicenza

Termina 0-0 la sfida d’alta quota tra Vicenza e Crotone. Una gara non eccessivamente ricca di emozioni, con un punto guadagnato dai rossoblù che, con un uomo in meno a causa dell’espulsione di Ricci, riescono ad allungare la propria striscia positiva portandola a sei turni consecutivi senza alcuna sconfitta.

Il primo tempo inizia con qualche tentativo offensivo di scarsa efficacia portato avanti dai padroni di casa vicentini che, con Galano e Giacomelli, arrivano nei pressi della porta difesa da Cordaz senza però impensierire seriamente il nostro estremo difensore. Al tredicesimo minuto, spazio alle polemiche: D’Elia, che compie un brutto fallo su Ricci meritevole dell’espulsione, viene graziato dall’arbitro con un semplice cartellino giallo. La partita scorre con tranquillità fino al trentottesimo minuto, quando arriva il momento nel quale Claiton compie un fallo di mano in area di rigore, punito anch’esso con un cartellino giallo: sul dischetto dagli undici metri si presenta Giacomelli che però spreca l’opportunità di portare in vantaggio la propria squadra calciando sopra la traversa. Finisce il primo tempo, gara intensa e Crotone bravo a chiudersi in difesa anche se molto sterile in attacco.

Nella ripresa il Vicenza ci prova con Giacomelli, scatenato: cross perfetto dentro per Raicevic ma Ferrari lo anticipa bene. Al cinquantatreesimo, splendido cross di Balasa sul palo lontano con Martella che prende bene il tempo a tutta la retroguardia vicentina ma colpisce una clamorosa traversa. Dopo soli cinque minuti, l’evento che potrebbe cambiare la partita: secondo cartellino giallo per Ricci che, per un fallo su Giacomelli, riceve un cartellino rosso ed è costretto ad abbandonare il terreno di gioco anzitempo. Al sessantasettesimo, miracolo di Cordaz: l’estremo difensore rossoblù si oppone a meraviglia sul tiro di Gatto, nato da una splendida giocata. Il Vicenza vuole sfruttare la superiorità numerica, crede nel vantaggio ed inizia a schiacciare il Crotone nella propria metà campo. I Pitagorici si affidano alle ripartenze velenose di De Giorgio che, però, non riescono ad impensierire gli avversari. La gara si trascina fino al termine senza altre grandi emozioni.

Simone Gentile

Simone Gentile

<p>Sono l’amministratore di questo portale e curo tutto ciò che riguarda la programmazione. Da sempre ho la passione per il calcio ed il Crotone: per questo motivo ho scelto di aprire Kroton Page, affinché potessi condividere questo grande amore con tutti voi lettori.</p>