02/10/2015
Simone Gentile (768 articles)
0 comments
Share

Il Crotone annienta la Salernitana per 4-0: siamo in vetta alla Serie B!

Monumentale, immenso. Cos’altro aggiungere su questo Crotone? La truppa guidata da Juric raccoglie la terza vittoria di fila in stagione (la quarta nelle ultime cinque partite) sbarazzandosi senza troppi patemi per 4-0 della Salernitana: i rossoblù sono, e vi posso assicurare che si prova una grande emozione a scriverlo, in vetta alla classifica di Serie B. A pari punti con il Cagliari ma con una giornata in più disputata, i Pitagorici offrono una prestazione solida, precisa, forte: un punto esclamativo su questo esaltante inizio di stagione che ci vede issati verso vette inesplorate.

La partita? Definirla ordinaria amministrazione sarebbe un eufemismo. Si parte subito forte con un primo affondo del Crotone: Budimir serve in profondità sulla corsa Zampano, conclusione sul secondo palo che scavalca Terracciano e termina di pochissimo al lato. Si mettono subito le cose in chiaro. Dopo pochi minuti, il primo squillo arriva da Stoian: Pollace perde palla ingenuamente e fa partire il contropiede del Crotone che con il rumeno entra in area, il giocatore rientra sul destro per liberarsi di Schiavi e lascia partire una conclusione a giro dal vertice dell’area piccola, piazzando il pallone alla sinistra di Terracciano. Straordinario gol, siamo avanti. La rete fa vacillare le certezze della Salernitana che dopo pochi minuti si arrende di nuovo, questa volta a Ricci: azione manovrata del Crotone con Stoian che al limite dell’area serve nel corridio l’estern offensivo, che si libera abilmente dalla marcatura di Lanzaro e solo davanti a Terracciano raddoppia con un rosatorra. Al trentesimo minuto ci prova Salzano con un tiro che si spegne di pochissimo al lato. Praticamente i campani non si fanno mai vedere nelle zone di Cordaz, rossoblù in autentico controllo del match.

E nella ripresa, se possibile, lo spettacolo migliora ancora: dopo soli tre minuti, Stoian si beve Pollace in velocità e serve al centro un traversone basso per l’accorrente Ricci che lascia partire una conclusione potente che termina nel sette della porta difesa da Terracciano. Un minuto dopo, Salernitana in dieci per l’espulsione di Franco a causa di un secondo cartellino giallo: piove sul bagnato, ospiti in dieci e sotto di tre gol. La partita cala di intensità. Al ventiseiesimo della ripresa, Terracciano esce alla disperata su Budimir e lo stende: calcio di rigore ed ammonizione per l’estremo difensore granata; sul dischetto si presenta Torromino che trafigge il portiere campano e segna la quarta rete rossoblù. Succede poco o nulla da questo momento in poi: come se fosse un male.

E’ un momento magico per la nostra squadra: mai vissuto un avvio di stagione così importante. E’ anche difficile ricordare partite giocate con così tanta cattiveria da parte nostra: un vero spettacolo. E ora siamo lassù: chissà, forse impareremo a non soffrire di vertigini e troveremo piacere nel restarci…

Simone Gentile

Simone Gentile

<p>Sono l’amministratore di questo portale e curo tutto ciò che riguarda la programmazione. Da sempre ho la passione per il calcio ed il Crotone: per questo motivo ho scelto di aprire Kroton Page, affinché potessi condividere questo grande amore con tutti voi lettori.</p>