Hanno dell’assurdo le punizioni e le motivazioni rilasciate dal Giudice Sportivo dopo l’ultimo turno del campionato di Serie B: il Crotone è stato punito con un ammenda di 5.000€ per intemperanze dei propri tifosi. Ed il Bari, con i propri tifosi che hanno causato disordini in città, avrà avuto una congrua punizione? Ma ovviamente no!

Ecco il comunicato:

Ammenda di € 5.000,00 : alla Soc. CROTONE per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato numerose bottiglie piene d’acqua nel settore occupato dai sostenitori della squadra avversaria; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lett. a) e b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.

Ammenda di € 5.000,00 : alla Soc. BARI per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato numerose bottiglie piene d’acqua nel settore occupato dai sostenitori della squadra avversaria; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lett. a) e b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.

Dunque, se quanto successo martedì scorso allo Scida per la giustizia sportiva è equiparabile con una multa di pari importo ad entrambe le società, non ci resta che applaudire per la grande competenza mostrata. E ricordate: da oggi muri rotti con lanci di sassi equivale a “numerose bottiglie piene d’acqua”.

Editore
Sono l'amministratore di questo portale e curo tutto ciò che riguarda la programmazione. Da sempre ho la passione per il calcio ed il Crotone: per questo motivo ho scelto di aprire Kroton Page, affinché potessi condividere questo grande amore con tutti voi lettori.