Il focus on di oggi riguarda Ante Budimir, nuovo acquisto del Crotone arrivato dal St. Pauli, squadra militante nella Serie B Tedesca. Il ragazzo si è trasferito in Calabria con la formula del prestito secco, stando a quanto riportato dal comunicato della dirigenza rossoblù che non specifica la presenza di formule di riscatto e controriscsatto. Fisicamente molto forte ed alto (1,90 m), fa del gioco aereo il suo punto di forza, riuscendo a primeggiare sulle palle alte. E’ anche molto abile nel gioco di sponda, favorendo così gli inserimenti dei propri compagni che giocano sugli esterni.

 

Ante naBudimirsce a Zenica, in Croazia, il 22 luglio del 1991. Inizia la propria avventura calcistica con la maglia dell’Inter Zapresic, squadra militante nella 1.HNL, ovvero la Serie A croata. Siamo nella stagione 10/11 ed il ragazzo, giovanissimo, viene visto già come un prodigio: disputa 11 presenze e mette a segno 3 reti, rivaleggiando con i pari età ed iniziando ad attirare su di sé le attenzioni dei club più importanti della sua nazione.

Con l’Inter Zapresic disputerà anche i due campionati successivi: inizia a giocare con maggiore regolarità tanto che nel campionato 11/12 raccoglierà 24 presenze, condite da 6 gol e 4 assist. La stagione successiva, 12/13, andrà ancora meglio: Ante giocherà 31 volte, segnando 10 gol e sfornando 7 assist per i propri compagni. Conquista l’Under 21 della propria nazionale dove collezionerà 2 presenze.

Budimir

 

L’anno successivo, 13/14, Ante viene ceduto al Lokomotiva Zagabria (squadra che, solitamente, partecipa alle coppe europee). Qui disputa il suo campionato migliore: gioca di meno, soltanto 27 volte, ma segna molto di più: centra la porta per 14 volte, distrbuendo anche 5 assist per i compagni. Inizia ad essere accomunato, per stile di gioco, a Mandzukic, punta croata che attualmente gioca nella Juventus.

 

Budimirgroß-imago

La stagione successiva, 14/15, disputa le prime tre partite di campionato con la Lokomotiva Zagabria segnando addirittura 5 gol. I suoi numeri impressionano il St. Pauli, squadra militante nella 2.Bundesliga equivalente alla nostra Serie B: i tedeschi lo acquistano definitivamente per 900 mila euro. La sua avventura in Germania inizia bene: prima presenza in Coppa DFB (equivalente alla Coppa Italia) e prima rete per lui. Poi arriva un misterioso blocco: gioca 19 partite ma non riesce a fare neanche un gol. Per vederlo gonfiare nuovamente la rete, bisogna aspettare il suo arrivo nella Regionalliga Nord dove gioca la squadra riserve del St.Pauli: giocherà due gare mettendo la palla in rete in una sola occasione.

Ora arriva per lui il prestito al Crotone: la speranza è che riesca a far vedere quanto di buono ha fatto in passato in Croazia!

Editore
Sono l'amministratore di questo portale e curo tutto ciò che riguarda la programmazione. Da sempre ho la passione per il calcio ed il Crotone: per questo motivo ho scelto di aprire Kroton Page, affinché potessi condividere questo grande amore con tutti voi lettori.